Gridatelo sui tetti!




Ci prendiamo la soddisfazione di rompere le uova nel paniere a due personaggi che già in passato sono stati fulminati dai nostri strali. Lo facciamo perché crediamo in coscienza di compiere un dovere morale. 

La congiura per il prossimo papa - con la p minuscola, in questo caso - vede coinvolti Mons. Piero Marini e il Card. Gianfranco Ravasi: il primo come zelatore della causa del sodale e il secondo come aspirante successore di Benedetto XVI. 

L'ex Maestro va promettendo che, se si eleggerà il suo intrinseco, tutto quello che è stato fatto dal predecessore - dal Motu Proprio al decoro liturgico delle celebrazioni papali - verrà cancellato in brevissimo tempo. Ovviamente il Martiranese ha mercanteggiato il suo servilismo pre-Conclave con la futura nomina a Maestro delle Celebrazioni, fors'anche a Prefetto del Culto Divino, sbarazzandosi al contempo del quasi omonimo Mons. Guido Marini, persona degnissima e al di fuori dai maneggi di Curia. 

Immaginatevi Ravasi papa: c'è da far impallidire lo stesso Principe delle Tenebre. Un altro bel soggetto in odore di lobby gay - noto come Milva nell'ambiente - che devasterà la Chiesa Cattolica e quel che non ci metterà di suo dovrà farlo obtorto collo sotto ricatto, dato che anch'egli, come Montini, è noto alle forze dell'ordine ambrosiane per le sue intemperanze ferroviarie. 


Roma diventerà sede dell'Anticristo, diceva la Madonna alla Salette. Ci pensino, le Loro Eminenze Reverendissime. 

Commenti

  1. ...beh se così stanno le cose/andranno le cose...papa Ravasi continuerà e completerà l'opera demolitrice PROPRIO PERCHé SOTTO RICATTO.
    Avremo un Paolo VII?

    RispondiElimina
  2. ..e la Massoneria se la ride!

    RispondiElimina
  3. ... non lo è stato nemmeno Alessandro VI (Rodrigo Borgia), non lo sarà nemmeno il prossimo Papa (con la P maiuscola). E ride bene chi ride ultimo.

    RispondiElimina
  4. Carissimo e Stimatissimo Cesare Baronio, La ringrazio di tutto cuore per la limpidezza dimostrata nelle sue brevi parole.

    Ho aspettato di dire la mia, non prima d'aver raccolto alcuni elementi ed ora, non lesinerò alcuna critica e giustificazione in merito. Le carte sono state scoperte, solo la superbia e crassa ignoranza guidata da satana, può lasciar spazio, a becere e fetide dimostrazioni sentimentali pro ex papa.

    Il giorno 11 febbraio, era mia convinzione che il GRAVISSIMO GESTO dell' allora papa B.XVI, fosse causato e indotto da gravi minacce, poi via via, sentendolo parlare e vedendolo in tv, la mia sicurezza cominciò a mutare.

    Quel sibillino, discorso dell' ex papa B.XVI ai sacerdoti, dove ricordava la "nobile causa" del perfido e massonico cv2;

    Quel suo LAVARSI LA MANI sulla causa FSPX;

    Quella strana felicità e contentezza, domenica all'Angelus e oggi in Piazza S. Pietro, adombrata acor di più dal messaggio che a dir poco è da considerarsi anatema. Egli l'ex papa, ha detto che la Barca di Pietro non è di Pietro ma di Cristo, che è quindi Cristo che la deve guidare e dirigere.... (NON Pietro?)

    Ebbene solo da questi piccolissimi stralci, ha detto tutto, ha detto molto....ha STRAVOLTO l'ORDINE DI CRISTO IL senso e il nome dato a quella BARCA, da sempre E' BARCA DI PIETRO!!!
    Così ha salutato oggila Piazza gremita di persone, (pochi veri cattolici molti pseudo a giudicare dalle interviste, e dai cartelloni) ...così oggi tutti a salutare il "papa che va in pensione"...

    Quella barca visibile che ha come timoniere il Papa, assistito certo da Cristo, quand'egli è in grazia ed unito a Cristo e per esserlo, Pietro NON DEVE CAMBIARE O INVENTARSI un'altra Chiesa, un altro magistero parallelo, MA BENSI' MANTENERE CIO' CHE GLI E' STATO CONSEGNATO AFFIDATO, da TUTTI I PAPI e non solamente da quelli postconciliari, vale a dire G.XXIII, che ha ridicolizzato gli Ammonimenti di Fatima e che ha voluto il perfido cv2, da P.VI, ricattabile a motivo di cose gravissime, e NON DEGNO di essere papa, figlio di simpatizzanti e attivi comunisti, con stemmi massonici nella tomba di famiglia, colui che ha abolito con l'inganno e con la forza la S. Messa Cattolica per sostituirla con la cena protestante celebrata ovunque da 50 anni NELLE NOSTRE CHIESE CATTOLICHE!!

    O da GPII, che ha portato i cattolici allo "spirito satanico di assisi", che ha baciato il corano, che si è fatto iniziare da una stregona indiana con lo sterco di vacca....

    L'ex papa B.XVI non contento, ha posto il sigillo satanico su ciò che poteva ancora tenere salda a Cristo la Barca di Pietro, OSSIA HA DATO IL COLPO DI GRAZIA AL PAPATO AL PRIMATO DI PIETRO.... Colui che DOVEVA TENERE il Timone finchè morte non lo avrebbe licenziato DA QUELLA MISSIONE, AFFIDATAGLI DA CRISTO IN PERSONA!!

    E dopo aver RINNEGATO LA SUA MISSIONE, ha pure il coraggio di mantenere il nome di quello che fu il suo compito la sua missione ....e di CONTINUARE farsi chiamare sua santità......

    Non so, se davvero si è reso conto di ciò che ha fatto, ma data la contentezza il sorrisetto CON la serenità che suona molto sibillina, sia all'Angelus di domenica scorsa e la sortita di oggi, credo che costui, non solo sa che cosa sta facendo ma abbia le idee chiare molto chiare....su come distruggere la Chiesa di Cristo.

    Diversamente avremmo visto un Papa, triste pensieroso, addolorato, invece il messaggio che ha dato E' STATO CHIARO E LAMPANTE!!

    AI VERI CATTOLICI,coloro che AMANO LA CHIESA DI CRISTO, questo non è sfuggito!!!

    ALTRO INVECE HANNO VISTO, i soliti e solite portavoci, del tradimodernismo via web, ovvero coloro che dicono di amare la Tradizione e quindi al max, difendono la S. Messa Tridentina, (salvo poi INVEIRE SUPERBAMENTE, CON SACCENTERIA, contro chi, dice le cose come stanno, contro chi mette in luce gesta atti e parole di quanti , hanno compiuto in tutti questi decenni compreso i papi postconcilari, che hanno consegnato senza vergogna LE CHIAVI AI NEMICI della Fede.

    segue---->

    RispondiElimina
  5. E il seguito è questo:

    da oggi, leggendo COLORO che hanno dedicato articoli o pensieri di ringraziamento, al Card. Ratzinger, colui che ha abdicato, chiamandolo ancora Papa, hanno dimostrato tutta la stoltezza di una fede tiepida, che sarà vomitata da Dio.

    Solo ai cechi non è dato di vedere la gravità del gesto del card. Ratzinger ex Benedetto XVI e le conseguenze che ne deriveranno.

    Il card. Ratzinger ex Benedetto XVI, ci ha abbandonato, ora il recinto è circondato dai lupi, gli stessi che lui aveva visto appena eletto ...ma pur vedendoli ha preferito andare in pensione serenamente ....

    e mi vengono in mente le parole di Gesù, quando salendo il Calvario disse alle donne che piangevano..." donne non piangete su di me, ma su voi stesse e sui vostri figli"

    Ecco queste frasi sono perfette, per quanti scrivono d' aver versato lacrimucce....solo che in quel caso, quelle donne non avevano sbagliato mira, piangevano per Cristo, queste di oggi, piangono per uno che ha abbandonato il suo Ministero, minando alle fondamenta il Dogma Petrino, VOLUTO E ISTITUITO DA DIO!!!...uno che ha dato un colpo mortale al Papato.

    Se ci pensiamo bene, i massoni e tutti i loro affiliati hanno RINGRAZIATO il card. Ratzinger ex Benedetto XVI.....

    Raccappricciante, vedere cattolici che ringraziano ACCODANDOSI ai massoni.

    IN PIAZZA E SUI BLOG SI DOVEVA GRIDARE:

    >> PAPA BENEDETTO NON TI E' LECITO ABBANDONARE, RITORNA SUI TUOI PASSI!!! << .

    ...altro che ringraziare!!!!

    SLGC

    RispondiElimina
  6. Caro Baronio, i disastri che ci ha lasciato il conciliabolo sono incredibilmente immensi come tu sai. L'ultimo e' quello di ieri pomeriggio. Il papa che verra' fuori da questo conclave (per me antipapa), parte gia' come papa conciliarista, e pertanto contro ogni forma di grande religiosita' e riverenza verso Dio Trinitario, tanto si vede gia' da Mons. Piero Marini e Ravasi, ma non e' che gli altri siano proprio migliori. Provengono tutti dalla cultura e mentalita' del concilio vat.II. Pertanto chiunque di loro venisse eletto farebbe lo stesso che dice Marini.
    Io penso che le dimissioni di B.XVI sono dovute oltre che da altre cose di altro valore materiale molto grosso, anche dall'intransigenza di tutti o quasi i vescovi/cardinali e preti vari, sulla tradizione (M.P. S.P. - ripristino delle grandi celebrazioni e ripristino in parte di religiosita) che non hanno mai digerito.
    Ti faccio un esempio: nella chiesa della parrocchia in cui abito (che non frequento, in quanto frequento la FSSP e la FSSPX) chiesa mediovale, collegiata de secunda sedis, un parroco modernista ha rinnovato l'antico presbiterio riformandolo con marmi lucidi - tolte le balaustre come prevede la riforma liturgica - un altare a forma di tavola da pranzo con annesso ambone in pietra, poi ha tolto dai sette altari compreso l'altare maggiore crocefissi candelieri staue dei Santi non suona piu' campane a festa, al posto dell'organo chitarre e bongo, musiche da far rabbrividire, tutto il popolo e' in mano a dei catechisti formati sempre secondo canoni conciliari e se continuo ci facciamo notte. E tutto questo e' voluto dal parroco supportato dal vescovo e questo lo deduco perche' tutte le chiese delle parrocchie limitrofe sono simili. Mi sono incontrato diverse volte col vescovo, che
    addirittura mi chiama con un epiteto che non ti riferisco per educazione, solo perche' piu' volte gli ho detto che il Papa B.XVI ha emanato il Summorum Pontificum e bisognerebbe applicarlo in quanto Legge della Chiesa. Questa e' la gente che ha portato il Papa a fare il passso che ha fatto, non ne poteva piu'. Per me ha sbagliato in modo enorme, non so' quali danni arrechera' alla Chiesa questo gesto, ma non so' se poteva fare altrimenti. Certo si avverano le profezie giorno dopo giorno da 50 anni della Beata Emmerich e della Madonna di Fatima, nonche' la profezia di Pio Duodecimo che diceva che dopo la seconda guerra mondiale sarebbe venuta una terza guerra, ma spirituale. Ora ci resta solo la preghiera, perche' Dio ascolta solo questo.

    RispondiElimina

Posta un commento