Glosse a San Matteo VI.



Guardatevi dal fare la vostra elemosina davanti agli uomini, per essere da loro ammirati; altrimenti voi non ne avrete ricompensa presso il Padre vostro, che è nei cieli. 

Guardatevi dal mandare fax alle redazioni dei giornali, perché si sappia che invitate a pranzo barboni e clochards. 

Quando dunque fai l'elemosina, non far suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade, per essere onorati dagli uomini; in verità vi dico, che essi hanno già ricevuto il loro premio.

Quando dunque mandi un messaggio ai cartoneros argentini o baci i piedi tatuati dei galeotti, non far suonare la tromba davanti a te, come fanno i modernisti nelle chiese e nelle strade, per essere onorati dagli uomini. 

Anzi quando tu fai l'elemosina non sappia la tua sinistra quello che fa la destra. Affinché la tua elemosina si faccia in segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto te ne darà la ricompensa palesemente.

Anzi quando tu regali carte telefoniche e biglietti della metro ai poveri non sappia la tua sinistra quello che fa la destra. Affinché la tua elemosina si faccia in segreto e non ne parlino i giornali. 

E quando tu preghi, non essere come gli ipocriti, perché essi amano pregare stando in piedi nelle sinagoghe, e agli angoli delle piazze, per essere visti dagli uomini; in verità vi dico che essi hanno già ricevuto il loro premio.

E quando tu celebri, non essere come i modernisti, perché essi amano pregare stando in piedi nelle chiese, con paramenti miserabili e le scarpe sformate, per essere visti dagli uomini e additati come umili e poveri.

Ora, nel pregare, non usate inutili ripetizioni come fanno i pagani perché essi pensano di essere esauditi per il gran numero delle loro parole.

Ora, nel celebrare, non usate inutili ripetizioni come fanno i progressisti perché essi pensano di essere ascoltati per il gran numero di riferimenti al Concilio, alla solidarietà, alla dignità dell'uomo, alle periferie esistenziali e all'ecumenismo.

Nessuno può servire a due padroni, perché o odierà l'uno e amerà l'altro; oppure sarà fedele all'uno e disprezzerà l'altro; voi non potete servire a Dio e a mammona.

Nessuno può servire a due padroni, perché o odierà l'uno e amerà l'altro; oppure sarà fedele all'uno e disprezzerà l'altro; voi non potete servire a Dio e alla setta conciliare.

Commenti