Rei confessi! E i censori che dicono?


Apprendiamo dal sito Messa in Latino, che lo scorso 9 Novembre la pagina Facebook in tedesco di Radio Vaticana ha pubblicato un fotomontaggio dell'eresiarca tedesco con le sembianze dell'argentino. 

Nelle intenzioni della redazione,  dovrebbe trattarsi di un'immagine esilarante. I lettori normali non sembrano condividere l'entusiasmo dell'emittente sedicente cattolica. Ecco un florilegio dei commenti:
- Lutero era un assassino e si è scontrato in infinite disgustose diatribe con chiunque.  E' inappropriato e degradante mostrare questo ridanciano scaccino di Satana. Lutero era una persona cattiva, e certamente non un Cristiano! Quest'uomo mi disgusta. 
- Ecumenismo bello e buono, ma sembra che serva solo ad incentivare l'eresia. 
- Il distruttore della Chiesa Cattolica con le sue due facce oggi siede in Vaticano.
- Reincarnazione!  
- Penso che questi due abbiano molto in comune. 
- Papa Francesco è un eretico: non riuscirà a distruggere la Santa Chiesa di Gesù Cristo.  
- Non c'è nulla da scherzare.
- Ecco cos'è l'ecumenismo.
C'è da chiedersi come valutano i censori della satira tradizionalista questa vignetta. Scandalosa? Indecorosa? Oltraggiosa? Ma no: ne sorrideranno, beandosi della simpatia che il lanzichenecco dovrebbe suscitare con la sua sguaiata risata nei panni dell'eresiarca tedesco. 

Non c'è da stupirsi. Ma, guarda caso, quando vignette analoghe condannano gli eccessi bergogliani, eccoli a stracciarsi le vesti, a gridare al rigurgito di integralismo, alla violenza. 


Viceversa, i Cattolici normali sorridono alle vignette di Baronio, mentre si scandalizzano dei goffi tentativi di Radio Vatikan di render simpatico Bergoglio e le sue eresie. 

Commenti

  1. in verità la fonte è il blog MIL Messa in latino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedo scusa per il lapsus. Ho corretto la fonte.

      Elimina
    2. Di primo acchito mi son detto che qualcuno deve aver riportato uno dei geniali fotomontaggi di Cesare Baronio.

      La stanno copiando, Baronio!!!
      Tra poco Le chiederanno il copyright per rilanciare le Sue.

      Elimina
    3. Presuntuosamente credo che le mie siano più efficaci, e che non ci siano dubbi sul fatto che non approvo né l'eretico tedesco, né il suo emulo argentino. Ma sarei curioso di sapere che ne pensano i soloni della censura vaticana.

      Elimina

Posta un commento