Abusivo


Commenti

  1. Che la gente stia iniziando ad aprire gli occhi? Chissà...

    RispondiElimina
  2. e dire che nelle sconfinate pampas argentine c'è tanto bisogno di pastori ... qualcuno informi l'abusivo venuto dalla fine del mondo di questa opportunità

    RispondiElimina
  3. E' difficile che la gente inizi ad aprire gli occhi quando persino su molti siti tradizionalisti si esprimono giudizi negativi sulla Pasquinata, spesso accompagnati da commenti moraleggianti , come ho letto su Chiesaepostconcilio, del tipo "restiamo uniti per vincere la buona battaglia". A che serve raccomandare "piano, piano" mentre l'altro mena all'impazzata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Restare uniti è cosa buona e giusta.
      Ma ciò non va disgiunto dal riconoscere che, umanamente parlando, l'affissione di quei manifesti è stata un successo mediatico mai visto prima per la comunicazione delle proteste che, purtroppo, da anni rigogliose ci germinano nel cuore.

      Io non sarei stato capace della meritoria "pasquinata" ma tanto di cappello a chi ha avuto l'idea e ha dedicato tempo e soldi (e ha deciso di correre il rischio di qualche qualche rogna con la giustizia: non mi risulta che vengano frequentemente perseguiti e ancor meno sanzionati gli abituali imbrattatori urbani e gli affissori abusivi di annunci dei tanti centri sociali, teatri alternativi, ecc., ma per questa amaramente azzeccata gogliardata sono convinto che nulla verrebbe risparmiato agli esecutori se scoperti) per produrre e poi affiggere quei 200 e passa manifesti in giro per Roma.

      E' stata una iniziativa magistrale di comunicazione: in poche ora, con mezzi modestissimi, è arrivata, con significativa e imbarazzata evidenza, sui giornaloni e nei TG nazionali la notizia che purtroppo in Vaticano non si fanno solo misericordiose campagne di assistenza ai senzatetto di Roma.

      In oltre 3 anni di blog, libri di Socci, tante volenterose conferenze "fra di noi", ecc. ecc. mai il grande pubblico aveva avuto sommaria notizia di queste prepotenze fatte o in corso sotto Papa Bergoglio, il quale evidentemente è quanto i battezzati a stragrande maggioranza si sono meritati col loro comportamento peccaminoso per anni e anni.

      La stragrande maggioranza dei occasionali ascoltatori della notizia e delle migliaia di sbirciatori dei manifesti ovviamente non avrà potuto capire la sostanza dei fatti contestati: ma intanto qualche tarlo è stato seminato sulla poderosa gabbia della disinformazione.

      Preghiamo che la Provvidenza amplifichi l'azione di questi tarli, sopratutto nella coscienza di chi, da Santa Marta in giù, troppo spesso opera purtroppo per confondere i pochi rimasti che cercano, da poveri peccatori, di capire che cosa ci ha rivelato Gesù e che cosa fare per non finire all'Inferno. Speriamo che ci siano ravvedimenti.

      Insomma, iniziativa non convenzionale da replicare (con intelligenza, sempre con rigoroso rispetto della verità, sempre senza volgarità) fra un po' in modo opportunamente diverso per sorprendere ancora una volta quei poveri diavoli di turiferari di ogni ordine e grado.

      Elimina
  4. Accade oggi in confessionale. Dopo aver fatta debita accusa delle mie intemperanze verbali e scritte nei confronti dell'uomo Bergoglio, il confessore mi ferma e mi fa una filippica su quelli che non sanno guardare al Magistero (!) e si soffermano solo sulle news contro il Papa o che gongolano per l'affissione dei famosi manifesti romani. Nella foga dell'arringa, perde di vista il tempo trascorso e quando toccherebbe a me riprendere la parola per dire i miei ulteriori peccati, mi ferma e mi da' l'assoluzione dicendo che basta così. Capito? Gli altri peccati, magari anche mortali, manco gli interessavano. Voleva solo castigare il grave peccato di lesa maestà. Naturalmente, uscito dal confessionale, mi sono precipitato a riconfessare i miei peccati, incluso quello di aver avuto scarsa fortezza nel non oppormi al sacerdote e reclamare il rispetto dei miei diritti di fedele pentito. Ah.. ma la prossima volta non riaccadrà..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se non fosse una dimenticanza? Come per i tanto lodati luterani, la parola d'ordine e' Pecca Fortiter. L'unico peccato rimasto e' quello di opporsi a chi propugna questa regola, e questo viene severamente sanzionato.

      Ovviamente l'unica spiegazione razionale per questo doppiopesismo e' che questa regola voglia ingannare il credente spingendolo a peccare con leggerezza. Altrimenti, saremmo liberi di onorare il nostro Dio nella maniera che crediamo piu' opportuna, come fanno tutti gli altri.

      Ho rischiato pure io la lesa maesta', quando sono andato in un negozio delle Ed. Paoline:
      - salve vorrei un calendario... a tema religioso ovviamente.
      - certo, guardi qui... abbiamo il calendario di Papa Francesco.

      (guardo con ansia, sperando che ci sia qualcos'altro in vendita...)

      - aspetti, prendo quest'altro qui, che mi va meglio come dimensioni...

      Elimina
  5. CVD del detto 'xe peso el tacon del buso', grande l'autore del poster, un po' di sana ironia non guasta mai, il riso fa buon sangue.....ha fatto il giro del mondo, si vede che la rete serve a qualcosa.......finché ce la permettono.

    RispondiElimina
  6. MA "ABUSIVO" è attribuito al manifesto o al papa???????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. - abusivo il manifesto
      - abusivo, per via delle sospette dimissioni di Ratzy, e per la libera interpretazione della dottrina, il Papa
      - se poi la vediamo tradotta in inglese, abusive e' colui che compie abuso, ci sta pure il colpo di stato a Malta.

      Complimenti all'autore, se questa l'avesse fatta un Vauro o un Charlie Hebdo la avrebbero osannata per settimane e ficcata in un museo della satira.

      Elimina
  7. Molti scrivono preoccupati che non si prega abbastanza per il Papa. Possono stare tranquilli. Bergoglio non andrà all'inferno perché attualmente è chiuso per restauri (teologici) ;)

    RispondiElimina
  8. http://media.nu.nl/m/m1oxkocawod5_wd1280.jpg/paus-in-filipijnse-stad-tacloban-begroet-miljoen-mensen.jpg

    RispondiElimina
  9. Per chi fa sgambetti al Pontefice:
    https://www.youtube.com/watch?v=biQ3ozdUpyM

    RispondiElimina
  10. Fuori dalle palle!!!!!! pampero abusivo

    RispondiElimina
  11. I 200 manifesti ingiuriosi sono stati rimossi con efficienza e grande spiegamento di forze di polizia. Io però avrei chiamato anche l'esercito, dopo tutto si è trattato di pesante ingerenza negli affari di un Ordine Sovrano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Touche'.
      Ma ricapitoliamo.
      1. Il capo dell'Ordine di Malta e' obbediente al Papa.
      2. Quando il Papa lo ha invitato a dimettersi, lui ha obbedito anche se rettore a vita di stato sovrano.
      3. Questo Papa, come altri, si e' definito per iscritto Servus Servorum Dei. (ecco, magari non si e' mai definito Papa ma e' un altro problema)

      Ergo, Se abbastanza Servi Dei dicono al loro Servus di levare le tende dovrebbe obbedire anche se rettore a vita di stato sovrano. In fondo, il precedente lo ha creato lui...

      Elimina

Posta un commento