A proposito della vendita delle chiese...



Commenti

  1. "I fatti ci daranno ragione, diversamente cambieremo i fatti".
    Substrato marxista - leninista.

    RispondiElimina
  2. Caro monsignore, io e mio marito siamo andati alcuni anni di seguito in ferie in Toscana, in provincia di Siena. Qui abbiamo "scoperto" l'Abbazia di Sant'Antimo, un complesso abbaziale romanico di una bellezza... non so nemmeno io come esprimere quello che ho provato mettendo piede nella Chiesa la prima volta... nè la seconda e la terza, se è per questo. Dalla seconda metà del 1400 agli anni '70 del 1900 non solo si è svuotata, ma sembrava destinata all'oblio. Poi l'Arcivescovo di Siena ha affidato la rinascita dell'Abbazia ad un gruppo di monaci francesi premostratensi, che con amore e passione ne hanno iniziato e portato avanti i restauri, e l'hanno veramente fatta rivivere. La meravigliosa Abbazia e tutto ciò che vi sta attorno. Alcuni anni fa, non ricordo bene ma mi sembrano otto, io e mio marito comperammo 5 cespugli di lavanda provenzale che i monaci avevano ordinato ad un vivaista della zona, e quelli erano rimasti nel vivaio. Li comperammo noi, e da allora mi sento come se fossi Ildegarda di Bingen, nel mio "orto dei semplici" ! Nel 2015 i monaci francesi hanno deciso di tornarsene in Francia, e nel 2016 sono arrivati alcuni benedettini. Quando ho letto dell' intenzione di vendere le Chiese in disuso ho pensato a Sant'Antimo, e di cosa rappresenta per me. E senza dubbio per molti altri, visto l'afflusso di macchine e pullman. Le preghiere, che come fumo di odore soave si sono alzate nei secoli verso il Trono della Grazia, hanno "impastato" le pietre ed hanno impedito che Sant'Antimo morisse. E si sente sa, quando si entra . E' come se la Bellezza prendesse vita, tra le architetture che attraverso i secoli l'hanno resa la meraviglia che è. E lei è stata li paziente, ad ascoltare le antiche preghiere e il canto dei monaci che sono vissuti di Cristo nei secoli, elevando al Cielo i Salmi e le preghiere della Liturgia delle Ore, e orientando il mondo verso il senso che questo deve avere. E' stata lì, senza crollare del tutto, fedele ad aspettare che il Signore la richiamasse in vita... Dar da mangiare ai poveri è senza dubbio opera meritoria, ma anche quando tutte le Chiese, ed Abbazie e Monasteri fossero venduti i poveri ci saranno ancora, ed allora cosa pensano di vendere, di altro ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che venda le sue di proprietà El papa.Giu' le mani dalle "nostre chiese".

      Elimina

Posta un commento