PROVOCARE LO SCISMA - Parte III (Actuating schism, Patrick Archbold, Creative Minority Report)




III.
IL COLPO MORTALE
- The death blow - 

Nella Parte I e nella Parte II di questa serie, abbiamo spiegato come il processo sinodale sia stato sistematicamente gestito dal Papa e dai suoi sostenitori per far avanzare l’agenda progressista. Quando le regole consentivano ai pochi fedeli rimanenti di impedire il raggiungimento dei risultati sperati o di mettere in imbarazzo la cricca, quei pochi fedeli rimasti venivano rimossi dalla lista degli invitati e le regole venivano cambiate per evitare discussioni e persino impedire il voto.

Abbiamo anche visto come il Papa e i suoi seguaci usassero e abusassero sistematicamente della visita apostolica per toglier di mezzo qualsiasi ordine o prelato che ritenessero troppo tradizionale o semplicemente non sufficientemente allineato, senza alcun senso di equità, ordine o giusto processo. Questo atteggiamento ricorda Al Capone che cammina intorno al tavolo parlando del suo amore per il baseball e il lavoro di squadra. Ma quando le regole hanno permesso ad altri Vescovi di fornire eventualmente una via di fuga per le vittime, quei presuli sono stati minacciati e le regole sono state cambiate in modo da assicurarsi che nessun Vescovo permettesse a nuovi gruppi di fedeli cattolici di costituirsi in una diocesi molto lontana.

E ora veniamo alle suore. Per quanto quello che ho esposto sinora possa avervi scandalizzato, ciò che viene fatto alle suore è veramente da delirio. Mentre le azioni fin qui descritte possono essere considerate come singoli missili puntati contro singoli e gruppi, queste alterazioni delle regole sono come bombe atomiche. Questo cambiamento «segna la fine della vita monastica contemplativa».

Il Papa ha giustamente identificato il monachesimo di clausura come la linfa vitale della Chiesa. Hilary White ha condotto un’indagine più completa su ciò che sta accadendo. Il suo lavoro è fondamentale e verrà citato nel resto di questo articolo. Parlando delle religiose di clausura, Hilary dice:

Una volta dentro, il mondo si dimentica di loro. Ma la vita religiosa contemplativa svolge nella Chiesa il ruolo dei mitocondri: essi sono la fonte di energia della cellula che fa funzionare tutti gli altri sistemi. I mitocondri sono il più discreto e nascosto degli organi del corpo, e per molto tempo la loro funzione non è stata completamente compresa. Ma ora sappiamo che le nostre vite dipendono dalla salute di questa piccola cosa segreta e nascosta. E la malattia mitocondriale - quando i mitocondri non funzionano - è devastante.

È ormai evidente da anni che papa Francesco non ama gli ordini contemplativi e che ha fatto numerosi interventi spiacevoli nei loro confronti sin dai primi anni del papato. Nel 2016, Papa Francesco ha emanato la Costituzione Apostolica Vultum Dei quaerere che contiene nuove linee guida da cui si comprende chiaramente che l’occhio di Sauron era puntato sui contemplativi. La prima cosa che ha fatto è stato stabilire il tempo minimo di formazione a nove anni. Nove anni. Diversi ordini erano stati tradizionalmente lasciati a fare le cose a modo loro e alcuni avevano un lungo periodo di formazione e altri più breve. Ma da ora viene prescritta una formazione minima di nove anni valida per tutti. Soprattutto in questo periodo di vocazioni tardive, questo cambiamento potrebbe rappresentare un contraccolpo per alcune comunità.

Ma non è tutto, la Costituzione Apostolica ha anche promosso le Federazioni di Monasteri come modello di governo universale. Queste federazioni sono istituzioni generalmente progressiste, basti pensare alla Leadership Conference of Women's Religious, che avoca a sé tutte le funzioni amministrative dei Monasteri associati. Questo modello di governo insieme ai progressisti nella Chiesa è stato la campana a morto di qualsiasi Ordine cattolico tradizionale e abbiamo visto il completo collasso di queste Congregazioni religiose negli ultimi cinquant’anni.

Ma questa Costituzione Apostolica è stata solo la salva iniziale in un bombardamento mirato a spazzare via il tradizionale monachesimo cattolico dal pianeta. Nell’Aprile 2018, il Papa ha pubblicato Cor orans, l’istruzione applicativa di Vultum Dei quaerere. Essa rende impossibile la sopravvivenza del Monachesimo cattolico tradizionale.

Oltre a imporre i nove anni minimi di formazione, impone a tutti gli Ordini di appartenere a una federazione. Queste federazioni si occupano concretamente della formazione di tutte le suore. I singoli Monasteri non possono più formare le proprie vocazioni; al contrario, le monache claustrate saranno costrette a viaggiare continuamente per partecipare a conferenze in cui saranno formate dalle federazioni progressiste.

Una religiosa ha commentato:

«In passato, ogni Comunità è stata libera di adottare qualsiasi tipo di programma di formazione permanente ritenga opportuno. Non ci è stato richiesto di adottare un programma unico (ossia una sorta di rieducazione liberale) nella nostra vita quotidiana. Non riesco a immaginare come andrà a finire».

Purtroppo sappiamo esattamente come andrà a finire. Ma per chiarezza, ecco un resoconto delle parole di José Rodríguez Carballo, responsabile dell’attuazione di questo documento.

Il segretario della Congregazione, l’arcivescovo José Rodríguez Carballo, ha dichiarato: «Con questo riferimento esplicito al Concilio Vaticano II, puntiamo alla nostra profonda convinzione che il Concilio è il punto di riferimento, non negoziabile, nella formazione ai consacrati a vita». Non il carisma dell’Ordine, né la Regola, né la Tradizione dei Padri, né i Dottori, né i mistici, né alcuna tradizione di duemila anni di vita religiosa, dai Padri del deserto ai grandi Santi del periodo tridentino: solo il Vaticano II. E solo, a quanto pare, una sola interpretazione di esso, se dobbiamo giudicare da come Braz de Aviz liscia le penne della Leadership Conference of Women’s Religious - l’organizzazione più violentemente anticattolica di cattoliche religiose nel mondo - e dalla sua feroce persecuzione dei Francescani dell’Immacolata. Carballo continua il suo intervento, dandoci un’idea dei suoi sentimenti nei confronti della vita religiosa di clausura stretta e contemplativa: «Una vita consacrata, una vita in Dio ma inserita nella famiglia ecclesiale, nella Chiesa - inserita nel mondo. Non in conflitto con il mondo, ma inserito in continuità», ha detto.

In un altro discorso, Carballo ha definito alcune forme di vita religiosa «antiquate» e ha affermato che esse «non dicono quasi nulla alla gente oggi». Di queste, ha detto, «non rimarrà nulla anche se finora hanno avuto un certo successo». 

A tal fine si sono anche assicurati che possano eliminare qualsiasi forma di dissenso. In forza di queste regole la Congregazione può valutare l’autonomia di ogni Monastero e se non gli piace ciò che vedono, per te è la fine.

Qualcun altro ha sottolineato che con questo documento non si sarebbero potuti fondare nessuno dei Conventi o Comunità tradizionalmente conservatrici o tradizionaliste. Ciò include i Benedettini tradizionalisti di Maria Regina degli Apostoli nel Missouri o gruppi conservatori più in linea con il maninstream come le Sisters of Life a New York.

L’interruttore del condannato a morte: troppi vecchietti? troppi tradizionalisti? Hai chiuso.

Art. 8 §1. L’autonomia giuridica deve essere accompagnata da un’autentica autonomia di vita. Ciò comporta un certo numero, anche minimo, di suore, purché la maggioranza non sia anziana; la vitalità necessaria per praticare e diffondere il carisma; una reale capacità di provvedere alla formazione e al governo, alla dignità e alla qualità della vita liturgica, fraterna e spirituale, segno del valore e partecipazione alla vita della Chiesa locale; un monastero autosufficiente ed opportunamente costruito. Questi criteri dovrebbero essere considerati in modo completo e in una prospettiva generale.

§2. Ogni volta che mancano i requisiti per un’autentica autonomia di un monastero, la Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica studieranno la possibilità di istituire una commissione ad hoc composta dall’Ordinario, dal Presidente della Federazione, da un rappresentante della Federazione e dalla Badessa o Priora del Monastero. In ogni caso, lo scopo di questo intervento è di iniziare un processo di guida per la rivitalizzazione del Monastero, o per stabilirne la sua chiusura.

E nessun subdolo reclutamento da altri paesi…

§ 6. Anche se l’istituzione di comunità internazionali e multiculturali è un segno dell'universalità del carisma, il reclutamento di candidati provenienti da altri paesi unicamente per garantire la sopravvivenza di un Monastero è assolutamente da evitare. Per garantire che questo sia il caso, determinati criteri devono essere determinati.

Parerò parafrasando Hilary riassumendo: Troppi vecchietti? Troppi tradizionalisti? Hai chiuso. E non puoi reclutare da altri paesi.

In realtà c’è molto di più in questa storia e non posso rendergli giustizia in questo breve trattamento. Il Monachesimo cattolico tradizionale è finito. Non può sopravvivere a questo assalto, se non cambia nulla.

Abbiamo visto come possono realmente eliminare qualsiasi gruppo religioso o Prelato che li intralcia, li abbiamo visti cambiare le regole per non consentire a qualsiasi nuovo Ordine di formarsi in una Diocesi senza la loro approvazione, e abbiamo visto come hanno cambiato il governo per distruggere i contemplativi tradizionali e impedire che si formino nuovi gruppi.

Passo dopo passo hanno distrutto ogni le vie che hanno i Religiosi per praticare il cattolicesimo tradizionale. Semplicemente non stanno consentendo ai cattolici tradizionali che hanno una vocazione di andare altrove, se non dove vogliono che vada. Stanno meticolosamente e sistematicamente chiudendo tutte le vie di fuga. Questo è fondamentale per comprendere la mia tesi su come possano in futuro causare quello scisma nella Chiesa di cui papa Francesco ha apertamente parlato.

Quindi abbiamo affrontato una quantità impressionante di disastri, tutti documentati, che si sono già verificati. Abbiamo scoperto il loro schema di gioco e compreso come ricorrano invariabilmente allo stesso metodo. Nella prossima puntata, accennerò ad una storia recente che non ha ricevuto molta attenzione. Ma lo farò con un occhio a tutto ciò che hanno fatto sinora e lo svilupperò ulteriormente. Qui le cose diventano davvero interessanti.

- Sequitur -

(
1 - 2 - 3 - 4 - 5)

Commenti